La nostra storia

Il nostro percorso inizia circa tre anni fa.

Abbiamo iniziato con una semplice lista scolastica per la rappresentanza d’Istituto e della Consulta Provinciale degli studenti in un liceo di Pomigliano d’Arco (NA) nel periodo di ottobre-novembre del 2017.

L’esperienza di attivismo locale, di rappresentanza nelle scuole e nella Consulta Provinciale degli Studenti di Napoli ci ha portati a maturare la consapevole necessità di un impegno diverso rispetto all’ambiente in cui vivevamo.

Forti di tali motivazioni, ci siamo dedicati ad attività di promozione della partecipazione cosciente e responsabile di studentesse e studenti.

All’inizio del 2018 il nome EVOLVE esce nuovamente in pubblico per una campagna sul territorio pomiglianese in prossimità delle Elezioni Politiche del 4 marzo .

Tutto nasce dal confronto con i nostri coetanei di allora: la lontananza così radicata di alcuni dal mondo della politica ci ha portati a porre in essere qualcosa di diverso. L’idea è stata quella di provare a dar loro gli strumenti per comprendere il funzionamento delle istituzioni democratiche oggetto del voto, così da orientarsi in prossimità di esso in maniera indipendente e sentita. 

A tal proposito, nel febbraio 2018 abbiamo organizzato tre momenti pubblici e interattivi destinati alle studentesse e agli studenti, articolati in: 

  • Conoscenza del funzionamento delle Camere, formazione del governo, dell’iter legislativo e della sua evoluzione nel tempo;
  • Incontro studenti-candidati con i candidati della circoscrizione plurinominale, con possibilità di porre loro domande e di dare loro una valutazione;
  • Incontro studenti-candidati online con i candidati della circoscrizione uninominale, con possibilità per i commentatori della diretta di porre loro domande.

 

Per le Elezioni Europee del 2019 abbiamo replicato e ampliato il modello utilizzato durante le politiche a Pomigliano.

Abbiamo costruito una campagna sui social media per una conoscenza diffusa delle istituzioni europee, dei partiti, delle incognite del voto e delle dinamiche che si celano dietro di esso. 

Ci sono stati numerosi incontri, organizzati a Caltanissetta, Napoli, Milano, Roma, Bologna e Salerno all’interno di università, scuole superiori, associazioni culturali e Camera dei Deputati.

Durante questi incontri abbiamo non solo informato in merito alle istituzioni europee e il loro funzionamento,ma abbiamo anche discusso della conoscenza come motore delle decisioni e delle azioni della comunità; dei destinatari della comunicazione politica, del populismo e della realtà nelle sua espressione democratica.

Nel dicembre 2019 siamo stati al liceo “Calamandrei” di Napoli, al Liceo “Matilde Serao” e “Vittorio Imbriani” di Pomigliano D’Arco per parlare del funzionamento dell’economia digitale basata sulla raccolta di dati personali, approfondendo gli effetti e le distorsioni che causano alla sfera della privacy e alla democrazia analizzando il caso Cambridge Analytica.

A Bologna abbiamo svolto un incontro in una Assemblea d’Istituto del Liceo “E. Fermi” per discutere di Elezioni Regionali dell’Emilia-Romagna sul modello del lavoro svolto durante le Europee. 

Da metà marzo 2020, durante il lockdown, fino alla seconda metà di luglio abbiamo iniziato e portato avanti il lavoro di costituzione della nostra associazione.                      

Durante le più di 50 ore di call Skype abbiamo definito gli obiettivi e le attività annesse, i principi, lo statuto e il manifesto e la programmazione della visione di medio periodo. Abbiamo svolto una raccolta fondi di prossimità con la quale abbiamo raccolto 1788,51€ da parte di 61 donatori. 

Infine ci siamo costituiti presso un notaio il 10 luglio 2020 in Reggio nell’Emilia.